HOME  ErmyDesign - GIF ANIMATE, ANIMATION GIF, EMOCTION

OFFICIAL WEBSITE: WWW.ERMYDESIGN.IT - WWW.DRAGONLINE.IT

 

Se ti è piaciuto questo web, per favore votalo - If you like this space, please Vote

Votaci su Net-Parade.it

LE STELLE


Gli uomini fin dall’antichità hanno osservato il cielo, nel quale era possibile vedere molte più stelle di quelle che riusciamo a vedere oggi a occhio nudo, cioè senza strumenti come il telescopio, per via dell’inquinamento atmosferico.

Per riconoscere le stelle si è pensato di raggrupparle e di dare a ciascun gruppo un nome, questi gruppi di stelle sono le
costellazioni e i loro nomi si riferiscono a
- animali: Cigno, Pesci, Cane, Leone;
- eroi, dei e creature mitologiche: Centauro, Ercole, Sagittario, Pegaso;
- oggetti: Bilancia, Acquario, Sestante.

La lingua utilizzata da tutti gli astronomi e da tutte le carte del cielo è il latino, in modo che tutti possano capirsi indipendentemente dalla lingua che parlano (avviene lo stesso anche per i nomi dei vegetali e degli animali) e i nomi vengono abbreviati con una sigla, eccone alcuni esempi:
Gemini: Gemelli Gem Corvus: Corvo Crv
Ursa Minor: Orsa Minore UMi Cancer: Cancro Cnc
Libra: Bilancia Lib Orion: Orione Ori

Le stelle più luminose e quelle più conosciute hanno un nome proprio che, nella maggior parte dei casi, è di origine araba  come: Sirio, Aldebaran, Mizar, Rigel, ma tutte le stelle di una costellazione hanno un nome in base alla propria luminosità; questo nome è dato dalla sigla della costellazione e da una lettera dell'alfabeto greco, per cui la stella più brillante si chiama  a, la seconda  b, e via così fino a quella meno luminosa.

Le stelle della costellazione dell’Orsa Minore UMi sono 7 in tutto esi chiamano:
Orsa Minore a UMi, b UMi, d UMi, g UMi, h UMi, z UMi, e UMi, le lettere si leggono: a alfa, b beta, g gamma, d delta, e epsilon, z zeta, heta, la stella Polare si chiama perciò a UMi ed è la più brillante della costellazione dell'Orsa Minore. Poichè le lettere dell'alfabeto greco sono solo 24 e non sono sufficienti per tutte le stelle, esiste anche un catalogo stellare che usa i numeri e le sigle delle costellazioni.
Ursa Minor

 

LE COMETE

Hale-Bopp

Forse vi ricorderete della cometa Hale-Bopp che abbiamo visto qualche anno fa. Alcune comete hanno il nome delle persone che le hanno osservate per prime nel cielo, così questa cometa ha preso il nome dal signor Hale e del signor Bopp che l'hanno scoperta. Altre comete hanno il nome dei matematici che per primi ne hanno calcolato l'orbita, come la cometa di Halley (l'orbita è il percorso che la cometa compie nel suo viaggio per l'universo) .

La cometa Hale-Bopp

 

NEBULOSE E  GALASSIE

Le galassie e le nebulose sono chiamate con delle sigle formate da lettere e numeri, esistono due tipi di classificazione: la prima è quella ideata dall'astronomo Messier nel 1871 ed è formata dalla lettera M seguita da un numero. Ufficialmente questa numerazione è stata sostituita da quella NGC del New General Catalogue (Nuovo Catalogo Generale) ma sono ancora tutte e due in uso.
NGC253 M1
NGC 253 M 1