Logo UFO

S.H.A.D.O. Logo S.H.A.D.O.

Comandante StrakerUFO fu la seconda produzione di Gerry Anderson interamente con attori in carne ed ossa, alla quale seguirono "The Protectors" e "Space: 1999"; l'eclettico "burattinaio" aveva già incantato il mondo con le sue precedenti creazioni in "Supermarionation" (Supercar, Fireball XL5, Stingray, Thunderbirds, Captain Scarlet, Joe 90, The Secret Service) e veniva dal suo primo lavoro con protagonisti viventi, l'originalissimo e sconvolgente "Doppelganger", un'opera cinematografica commercialmente fallimentare ma dalle cui ceneri nacque la serie con la S.H.A.D.O. UFO si avvalse delle ormai affinatissime tecniche scenografiche di Bob Bell e di colui che sarà il suo erede nelle successive avventure della Base Lunare Alpha: Keith Wilson. Le inquietanti atmosfere prodotte dai raggelanti sibili dei rotori alieni, che vagavano nella nostra atmosfera stagliati contro il vivido disco lunare o che scomparivano sotto l'apparentemente tranquilla superficie d'un cupo specchio d'acqua, si contrapponevano alla rassicurante e quasi inebriante sensazione d'efficienza di un'organizzazione vicina all'onnipotenza; con una chiave di lettura più elevata ci si rendeva invece conto di come ogni storia rivelasse anche drammi personali od aspetti oscuri dei protagonisti e paventasse apocalittici epiloghi costruiti, in alcuni casi, sui nostri stessi limiti, sia fisici che sociali. Quest'irripetibile e quasi morbosa combinazione di elementi forti e di valori morali a fatica preservati avrebbe trovato la sua massima espressione in Spazio 1999, la serie che può essere considerata l'evoluzione naturale di UFO, ma sarebbe rimasta ineguagliata in quest'ultima. Indubbiamente l'opera patisce alcune palesi incongruenze ma il risultato finale è di quelli che fanno perdonare tutto!… Una "banda internazionale di eroi" avrebbe instillato per sempre nelle menti dei fan dell'epoca, ora novelli quarantenni, il gusto per un certo tipo di lavoro, raffinato, efficace, ancor oggi mirabile… Si trattava del 1969/70 ed una data storica per la fantascienza era stata scritta. La ITC ne distribuì i 26 episodi, realizzati oltretutto con una pausa forzata di circa sei mesi fra il 17° ed il 18°, inconveniente che causò la perdita di alcuni attori ma portò al recupero di diversi ruoli minori. In Italia la serie arrivò un anno dopo, pesantemente mutilata dai tagli censorei che precedettero il suo inserimento nel contenitore pomeridiano denominato "La TV dei ragazzi". Le conseguenze furono un doppiaggio parziale ed una titolazione ancor'oggi ufficialmente incompleta, se non addirittura discordante nelle varie versioni

La serie, prodotta all'indomani dello sbarco sulla Luna, è stata una delle più importanti fonti dell' immaginario fantascientifico del telespettatore italiano.

Le trame degli episodi ruotano attorno a un imminente attacco che gli extraterrestri dovrebbero sferrare contro la Terra e che preannunciano con varie incursioni. A scopo difensivo è stata creata una forza multinazionale, la S.H.A.D.O.  capitanata dal comandante Straker (Ed Bishop), che con l'ausilio delle più moderne tecnologie, cerca di ostacolare i progetti degli alieni.

intercettoriL'avamposto della S.H.A.D.O. è Base Luna, una segreta e futuristica  stazione di controllo posta sul satellite terrestre, da cui partono gli intercettori, piccole e veloci astronavi in grado di abbattere gli ufo grazie alle loro potenti armi.

In caso d'insuccesso da parte degli intercettori lunari esiste una seconda barriera a difesa della terra: lo Skydiver un sofisticato sommergibile in continua perlustrazione negli oceani che incaso di attacco può lanciare un aereo intercettore lo Sky.

Sky One Prima di questo telefilm, per lo meno in Italia, dove non era ancora arrivata l'epopea di Star Trek, era la parola "marziano" e non il termine "alieno" ad identificare una forma di vita extraterrestre; per la prima volta, inoltre, veniva suggerita l' ipotesi che la Terra potesse competere da paria pari con gli eventuali abitanti di altri sistemi planetari.

Lista episodi con trama

Lista episodi
Immagini e Artwork
Biografia di George Sewell
I doppiatori di UFO