click for video YOUTUBE                          home: www.ermydesign.it

Modà -  2010 - Sono Già Solo

Troppa luce non ti piace 
godi meglio a farlo al buio sottovoce 
graffiando la mia pelle 
e mordendomi le labbra 
fino a farmi male, bene 
senza farmi capire 
se per te è più sesso o amore 
Poi fuggi, ti vesti, mi confondi 
non sai dirmi quando torni 
e piangi, non rispondi, sparisci 
e ogni quattro mesi torni 
Sei pazza di me come io lo son di te 

Resisti, non mi stanchi 
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi 
e poi brilli, non ti spegni 
ci graffiamo per non far guarire i segni 
e sei pioggia fredda 
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa 
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo 

Tornerai, tornerai 
altrochè se tornerai 
ma stavolta non ti lascio 
ti tengo stretta sul mio petto 
poi ti bacio, poi ti graffio 
poi ti dico che ti amo e ti proteggo 
e poi ti voglio e poi ti prendo 
poi ti sento che impazzisci se ti parlo 
sottovoce, senza luce 
perchè solo io lo so quanto ti piace 
e ora dimmi che mi ami 
e che stavolta no, non durerà solo fino a domani 
Resta qui con me perchè son pazzo di te 

Resisti, non mi stanchi 
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi 
e poi brilli, non ti spegni 
ci graffiamo per non far guarire i segni 
sei pioggia fredda 
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa 
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo 

Resisti, non mi stanchi 
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi 
e poi brilli, non ti spegni 
ci graffiamo per non far guarire i segni 
sei pioggia fredda 
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa 
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo 

Modà -  2010 - Sono Già Solo

You don't like too light
you enjoy better to do in a low voice it to the dark
scratching my skin
and me the lips
up to hurt me, well
without making to understand me
if for you it is more sex or love
Then you run away, you dress yourself, you confuse me
you don't know how to tell me when you return
and you cry, you don't answer, you disappear
and every four months you return
You are crazy of me as me the son of you

You withstand, you don't get tired me
always preserve me in your memoirs
and then tipsy, you don't extinguish yourself
we staple there not to make to recover the signs
and you are cold rain
you are as a storm of emotions that then when it passes
Lightning, thunder, has passed so few and son already only

You will return, you will return
altrochè if you will return
but this time I don't leave you
I hold you hold on my breast
then I kiss you, then I scratch you
then I tell you that I love you and I protect you
and then I want you and then I take you
then I feel you that you go crazy if I speak to you
in a low voice, without light
because only I know how much you like
and now tell me that I/you/he/she love me
and what this time no, it won't last only up to    tomorrow
It stays here with me because crazy son of you

You withstand, you don't get tired me
always preserve me in your memoirs
and then tipsy, you don't extinguish yourself
we staple there not to make to recover the signs
you are cold rain
you are as a storm of emotions that then when it passes
Lightning, thunder, has passed so few and son already only

You withstand, you don't get tired me
always preserve me in your memoirs
and then tipsy, you don't extinguish yourself
we staple there not to make to recover the signs
you are cold rain
you are as a storm of emotions that then when it passes
Lightning, thunder, has passed so few and son already only