13/11/2005

Il sito WWE.Com ha appena rilasciato l'agghiacciante notizia della morte di Eddie Guerrero, deceduto in un Hotel di Minneapolis, dove aspettava di prendere parte ai tapings di SmackDown!
Non sono state lasciate altre dichiarazioni sui dettagli, WrestlingWorld si unisce al dolore dei famigliari di Eddie.

credits:wwe.com 

Secondo i reports, Eddie Guerrero sarebbe stato trovato privo di vita nel bagno della sua camera d'albergo con in bocca lo spazzolino da denti. Sono in molti a pensare che Latino Heat sia stato colto da un improvviso attacco di cuore.
Inoltre è stato riportato che i più grandi amici di Eddie, cioè Chris Benoit, Rey Mysterio, Dean Malenko e Chavo Guerrero (suo nipote) siano entrati nella stanza d'albergo dopo il decesso per unn estremo saluto al compagno di mille avventure.

Credit: wrestlerview & pwinsider


EDDIE GUERRERO

Eduardo Gori Guerrero Llanes nasce a Juarez, in Messico, il 9 ottobre 1967. Eddie, come viene chiamato da tutti, proviene da una famiglia completamente devota al wrestling: sono o sono stati wrestler suo padre Gory, i suoi fratelli maggiori, Chavo Sr., Mando ed Hector, suo zio Enrique Llanes, suo cugino Javier Llanes, e  i suoi nipoti "Vengador"Hector Mejia e Chavo Guerrero Jr. Eddie si allena fin da bambino per diventare un wrestler. Dopo anni di allenamento, è pronto per l’esordio su un ring e debutta in patria nel 1987 lottando nella EMLL (Empresa Mexicana de Lucha Libre).

Il primo titolo lo conquista alla WWA (World Wrestling Association): è il World Trios Title, vinto con i fratelli Chavo Guerrero Sr., e Mando. Il 28 luglio 1989, a Tijuana, Messico, i tre perdono il titolo a favore degli American Mercenaries (Bill Anderson, Louie Spicolli & Tim Patterson). Nel 1992 conquista il WWA World Welterweight Title, titolo che perde il 29 agosto 1992, venendo sconfitto dal Piloto Suicida. Guerrero passa quindi alla AAA (Asistencia Asesoria y Administracion), altra federazione Messicana. E’ proprio alla AAA, che inizia, come nella tradizione Messicana, a lottare mascherato con il nome di Mascara Magica. La nuova gimmick però non riscuote per niente successo e ben presto finisce per essere accantonata.

Viste le ottime prestazione offerte, ben presto ci si accorge di Guerrero anche oltre i confini messicani. Nell’aprile del 1992 Guerrero partecipa al NJPW Top of the Super Junior '92, in Giappone. Nel 1993 Guerrero fa la spola fra Messico e Giappone, riscuotendo sempre ottimi consensi. In Messico inizia a fare coppia con El Hijo del Santo, con cui forma il team “La Pareja Atomica”: da notare che Gory Guerrero, padre di Eddie e il padre di “El Hijo del Santo”, El Santo, formavano questo tag team negli anni 60). I due sono amatissimi dal pubblico messicano, ma ben presto però Guerrero tradisce il compagno di coppia, diventando cattivo, ed inizia a far coppia con Love Machine (Art Barr), con cui forma La Pareja del Terror, uno dei migliori tag team dei primi anni 90. El Hijo del Santo invece sceglie Octagon come nuovo partner ed inizia un feud fra le due coppie con in palio gli AAA World Tag Team Title. Sono El Hijo del Santo & Octagon, a conquistare i titoli sconfiggendo Guerrero & Barr il 5 novembre 1993.

Nell’aprile del 1994, Guerrero sbarca nuovamente in Giappone per partecipare alla Super J Cup. Nel paese del Sol Levante, Guerrero lotta nuovamente mascherato, questa volta con il nome di Black Tiger II. Alla Super J Cup fa una ottima figura: dopo aver sconfitto Taka Michinoku, viene eliminato dal futuro vincitore Wild Pegasus (Chris Benoit). A maggio partecipa al NJPW Best of the Super Junior '94.

In Messico invece, con Barr, entra a far parte stable “Los Gringos Locos” (Eddie Guerrero, "Love Machine" Art Barr, Louie Spicolli, Konnan). Il 23 luglio 1994, Guerrero e Barr si prendono la sconfiggono El Hijo del Santo & Octagon, diventando i nuovi campioni. Il 18 ottobre, Black Tiger II, in coppia con Great Sasuke conquista la New Japan Junior Heavyweight Super Grade Tag League Title. Il 23 novembre 1994, a soli 28, anni muore Art Barr: le cause della morte sono da ricercare nell’abuso di alcool e droga. Guerrero rimane molto colpito dalla morte del compagno, e decide che dal quel momento avrebbe usato la mossa finale di Barr, il Frog Splash. Vista la prematura scomparsa di Barr, gli AAA World Tag Team Title, vengono dichiarati vacanti.

Guerrero continua quindi a fare la spola fra Messico e Giappone, fin quando non si accorgono di lui anche negli Stati Uniti. Infatti sul finire del 1994 sbarca alla ECW (Extreme Championship Wrestling). Il primo allora arriva l’8 aprile 1995, quando sconfigge 2 Cold Scorpio, durante ECW Three Way Dance 1995 e conquista l’ ECW World Television Title. Perde il titolo il 21 luglio in favore di Dean Malenko, ma se lo riprende una settimana dopo. Guerrero perde quindi nuovamente il titolo il 25 agosto, venendo sconfitto da 2 Cold Scorpio.

Sul finire del 1995, Eddie Guerrero viene ingaggiato dalla WCW (World Championship Wrestling). Debutta disputando un dark match prima di Fall Brawl contro Alex Wright, che si chiude in no-contest. Eddie sconfigge quindi Disco Inferno in un altro dark match, questa volta a WCW Halloween Havoc '95. Nel mese di novembre, a WCW World War Three, partecipa alla 60 Man Three Ring Battle Royal, dove viene eliminato per 52° da Arn Anderson. A WCW StarrCade viene sconfitto dal Giapponese Shinjiro Ohtani. Il 1996 si apre con un'altra sconfitta: questa volta Guerrero soccombe a Brian Pillman(a Clash of the Champions XXXII. Nel marzo ha l’ occasione di conquistare il WCW United States Heavyweight Title, ma viene sconfitto da una leggenda messicana come Konnan, a WCW Uncensored.

In aprile Guerrero torna anche a vestire i panni di Black Tiger alla NJPW, sconfiggendo, con El Samurai & Gran Hamada, il trio formato da Shinjiro Ohtani, Koji Kanemoto & Dean Malenko. Nel mese di maggio, sconfiggendo Wild Pegasus (Chris Benoit) in semifinale e Jushin "Thunder" Liger in finale, conquista il torneo NJPW Best of the Super Junior '96. A giugno può conquistare l’  NJPW Junior Heavyweight Title, ma viene sconfitto dal campione The Great Sasuke.

Eddie torna quindi alla WCW, dove viene sconfitto da Chris Benoit in uno show che la WCW disputa a New York. Guerrero sconfigge quindi Steve Regal in un dark match prima di WCW Bash At The Beach '96. A WCW Hog Wild, viene sconfitto dal neo campione degli Stati Uniti WCW, Ric Flair. Guerrero inizia quindi un feud con Diamond Dallas Page. I due si affrontano per la prima volta a WCW Clash of the Champions XXXIII, dove a vincere è il wrestler messicano. Un mese dopo a WCW Fall Brawl, Page sconfigge Chavo Guerrero, nipote di Eddie. Ad Halloween Havoc assistiamo al re-match fra DDP e il maggiore dei due Guerrero: a vincere questa volta è Page. Guerrero partecipa nuovamente alla 60 Man Three Ring Battle Royal, questa volta venendo eliminato da Steven Regal. Un mese più tardi, a Starrcade, assistiamo al terzo e decisivo match fra Guerrero e Page, con in palio lo US Title, vacante. A vincere è il wrestler messicano che conquista quindi il suo primo alloro nella federazione di Atlanta.

Il 1997 di Guerrero si apre con una vittoria ai danni di Scott Norton a WCW Clash of the Champions XXXIV. Riesce quindi a difendere il titolo dall’ attacco di Syxx (X-Pac), che viene sconfitto dal wrestler messicano in un ladder match durante nWo Souled Out. Sconfigge quindi Chris Jericho a Superbrawl VII. Il 16 marzo 1997, Guerrero viene sconfitto da Dean Malenko a Uncensored 1997, perdendo la cintura. Eddie inizia quindi un feud con il wrestler canadese Chris Jericho. I due si affrontano prima a Clash of the Champions XXXV, dove Jericho sconfigge Guerrero, che però si prende la rivincita sconfiggendo Jericho a Fall Brawl 1997. Con questa vittoria Guerrero conquista il WCW World Cruiserweight Title. Ad Halloween Havoc, Guerrero viene sconfitto dal messicano Rey Mysterio Jr., in un title vs. mask match. Guerrero torna però in possesso del titolo durante WCW Monday Nitro del 10 novembre. A World War Three, assistiamo a un nuovo match fra i due wrestler messicani e anche questa volta è Guerrero a prevalere. Mysterio riesce però a prendersi una piccola rivincita: nel corso della serata infatti elimina Guerrero dalla 60 Man Three Ring Battle Royal. Guerrero sconfigge quindi Dean Malenko a Starrcade 1997. Il giorno dopo però a Nitro viene sconfitto da Ultimo Dragon, che conquista cosi il titolo. il 16 marzo 1998, Guerrero viene sconfitto dal campione TV WCW, Booker T durante Uncensored. A distanza di mesi Guerrero si prende la rivincita su Dragon, sconfiggendolo a WCW Slamboree.

Il wrestler messicano inizia quindi un feud con il nipote Chavo. Il 22 maggio in coppia con il fratello Hector sconfigge la coppia formata da Black Angel & Super Ninja, conquistando i titoli di coppia della PWF, che vengono dichiarati vacanti il giorno dopo in quanto i Guerreros, sotto contratto con la WCW, non potranno più difenderlo. In giugno a Great American Bash, troviamo di fronte Eddie e Chavo: a vincere è il nipote. I due si affrontano nuovamente a Bash at the Beach, in Hair vs. Hair match (lo sconfitto di questo match dovrà tagliarsi i capelli) e questa volta a vincere mettendo la parola fine al feud, è il più esperto dei Guerrero, Eddie.

Eddie comincia poi ad accusare la WCW di essere razzista e di voler mettere l’uno contro l’altro i wrestlers messicani. Per questo motivo, forma una sua fazione, il Latino World Order, che conta, nel giro di poche settimane molti wrestlers tra le sue fila: lo stesso Eddie Guerrero, leader della stable, Juventud Guerrera, Rey Misterio Jr., Silver King, El Dandy, Psicosis, La Parka, Damien, Villano IV, Villano V, Hector Garza. Nel mese di novembre partecipa nuovamente alla 60 Man Three Ring Battle Royal, questa volta venendo eliminato da Billy Kidman. Un mese più tardi, a Starrcade, i due si affrontano in un match valevole per il WCW World Cruiserweight Title, conquistato da Kidman.

Il 1998 di Eddie Guerrero si chiude però nel peggiore dei modi: il 31 dicembre è infatti protagonista di un terribile incidente automobilistico. Eddie Riporta fratture multiple dopo essere stato sbalzato ad oltre 30 metri dal suo autoveicolo, ma incredibilmente sopravvive. Solo nel giugno del 1999 Guerrero fa il suo ritorno alla WCW: il 21 giugno 1999 a Nitro, disputa il suo primo match dal giorno dell’incidente, sconfiggendo Juventud Guerrera. Guerrero entra poi nei Filthy Animals con Rey Mysterio Jr., Kidman, Konnan e Torri Wilson. Il 14 agosto a Road Wild, con Mysterio e Kidman sconfigge Vampiro e il gruppo musicale Insane Clown Posse. Un mese più tardi a Fall Brawl c’è un rematch ed anche in questo caso i Filthy Animals portano a casa la vittoria. Il 24 ottobre ad Halloween Havoc, Eddie Guerrero sconfigge Perry Saturn. A novembre partecipa al ppv Mayhem, nel corso del quale è protagonista con Kidman e Torrie Wilson di un Elimination Match, che li vedi opposti a Dean Malenko, Saturn e Asya: alla fine l’ ultimo sopravissuto è Saturn.

Nei primi mesi del 2000, in dissidio con l’head booker Kevin Sullivan, Eddie Guerrero, insieme a Chris Benoit, Dean Malenko e Perry Saturn, decide di lasciare la WCW per passare alla rivale WWF. I quattro formano subito la stable dei Radicalz e debuttano durante Raw Is War del 31 gennaio 2000, solo sei giorni dopo essere il loro addio alla WCW, chiedendo di essere assunti d al commissioner della WWF, Mick Foley, che prima li mette alla prova e poi li accontenta. Poco dopo Eddie Guerrero si infortuna ad un braccio e lo stop blocca il push dell’intero gruppo nella WWE, visto che i bookers devono rivedere tutti i piani. Al suo ritorno, Eddie debutta in ppv lottando a WrestleMania 2000: con Perry Saturn & Dean Malenko, viene sconfitto da Chyna e dai Too Cool (Scott Taylor e Brian Christopher). Il giorno dopo a Raw, Guerrero, conquista il WWF European title, sconfiggendo Chris Jericho, dopo che Chyna tradisce il wrestler canadese.

Guerrero inizia a farsi chiamare anche “Latino Heat” e si “innamora” di “mamacita” Chyna, che corteggia in tutti i modi. I due iniziano quindi a fare coppia. Il 30 aprile Guerrero partecipa al suo secondo ppv alla WWF: sconfiggendo Essa Rios a Backlash, Guerrero mantiene il titolo di campione Europeo. Latino Heat sconfigge quindi Chris Jericho a Insurrextion (ppv per il solo mercato inglese). Guerrero difende ancora una volta vittoriosamente il titolo europeo, sconfiggendo, grazie all’aiuto decisivo di Chyna, gli ex compagni Saturn e Malenko, durante Judgement Day.

Guerrero partecipa quindi al torneo di King of The Ring, dove arriva fino ai quarti di finale prima di doversi arrendere a Val Venis. Il 23 luglio a Fully Loaded, Eddie Guerrero perde il titolo europeo, sconfitto da Perry Saturn. A Summer Slam, Guerrero & Chyna affrontano Trish Stratus e il campione intercontinentale Val Venis in un Intercontinental championship/Mixed tag team match (chi schiena per primo l’ avversario vince il titolo): alla fine è Chyna a vincere il titolo schienando Trish. Durante SmackDown! del 4 settembre, sconfiggendo Chyna e Kurt Angle in un three way match, Eddie Guerrero conquista il titolo intercontinentale, schienando Chyna che all’ inizio non sembra prenderla molto bene, ma alla fine perdona il messicano. Eddie inizia quindi ad essere geloso di Chyna e cerca di impedirle, non riuscendoci, di posare per il settimanale per uomini “Playboy”.

Ad Unforgiven Guerrero riesce a mantenere il titolo intercontinentale vincendo il match con Rikishi anche se solo per squalifica. Chyna comincia ad essere gelosa delle scappatelle di Eddie: i rapporti fra i due iniziano a farsi tesi, fino a quando non si separano, dopo che Chyna scopre Eddie sotto la doccia con due ragazze, Mandy e Victoria. Durante Raw del 16 ottobre, mentre affronta Jericho, Eddie Guerrero riporta un piccolo infortunio al ginocchio. Tornato alla WWF ad inizio novembre riforma i Radicalz, che iniziano quindi un feud con la rinata D-Generation X (Billy Gunn, Chyna, Road Dogg e K-Kwick). Il 23 novembre, a SmackDown, Guerrero viene sconfitto da Gunn, perdendo cosi il titolo intercontinentale. Alle Survivor Series, assistiamo quindi alla sfida fra le due stables: a prevalere, in un Survivor Series Elimination match, sono i Radicalz. A Rebellion Billy Gunn & Chyna sconfiggono Eddie Guerrero & Dean Malenko.

Nell’ ultimo ppv dell’ anno, Armageddon, Eddie Guerrero, Dean Malenko & Perry Saturn sconfiggono Lita & The Hardy Boyz (Matt & Jeff Hardy) in un elimination Match, che vede Guerrero come primo eliminato. Il 2001 di Guerrero si apre con un match a No Way Out:  partecipa infatti ad un Four Way Match per il titolo intercontinentale, che vede Chris Jericho vincitore e ancora campione. A Wrestlemania X-7, Guerrero sconfigge Test diventando per la seconda volta nella sua carriera campione europeo. Il regno di Guerrero dura solo tre settimane: infatti deve abdicare a Matt Hardy durante SmackDown! del 26 aprile. Tre giorni dopo a Backlash assistiamo ad un triple threat match, fra Guerrero, Hardy e il canadese Christian. La vittoria va a Matt Hardy che si conferma cosi campione europeo. Il 5 maggio durante il ppv inglese Insurrextion, Guerrero sconfigge Grand Master Sexay (Brian Christopher). Il messicano inizia quindi ad affiancarsi ad Hardy Boyz e Lita, tradendo cosi i Radicalz.

Nel giugno del 2001, la WWF consiglia il ricovero a Guerrero in un centro di riabilitazione per abuso di alcol e droga, dopo che il wrestler messicano si era presentato in uno stato indecoroso ad uno show televisivo della WWF e lo sospende per permettergli di curarsi. Nel novembre del 2001 sembra che Eddie Guerrero abbia superato brillantemente i suoi problemi di dipendenza. Lo stesso Vince McMahon si dice pronto a riaccogliere il wrestler. Il 3 e 4 novembre, Guerrero disputa due house show  nella WWF, sconfiggendo Sho Funaki. Il suo ritorno in tv sembra ormai prossimo, ma incredibilmente Eddie Guerrero rovina tutto, facendosi arrestare per guida in stato di ubriachezza l’11 novembre. Il giorno dopo, sul proprio sito ufficiale, la WWF comunica il licenziamento del wrestler messicano.

Guerrero cerca quindi di tornare in forma per avere una seconda occasione. Si sottopone ad ulteriori terapie disintossicanti e verso la fine del 2001 partecipa a degli show della ICW e della IWA, due federazioni indipendenti. L’ 11 gennaio 2002, sconfigge Devon Storm durante uno show della USPW e due settimane dopo viene sconfitto da Mike Thunder durante uno show della EWF. Il 30 gennaio viene nuovamente sconfitto, questa volta da Adam Flash durante uno show della MCW. Il 16 febbraio viene sconfitto da Mike Quackenbush, durante uno della WWA. Il giorno dopo sconfigge Christopher Daniels, nel corso di “Alaska Superslam II”. Il 24 febbraio conquista un titolo della World Wrestling All-Stars: sconfiggendo i connazionali Psicosis e Juventud Guerrera, durante WWA “Revolution”, conquista il WWA International Cruiserweight Title. Il primo marzo conquista l’ IWA Mid-South Heavyweight title, sconfiggendo C.M. Punk e Rey Misterio, Jr. in un Three Way Dance. Il regno di Guerrero dura solo un giorno: infatti il giorno dopo C.M Punk torna campione sconfiggendo il messicano. Il 24 marzo sconfigge Will Damon ad uno show della PCW.

Aldilà delle vittorie o delle sconfitte, Eddie Guerrero ha dimostrato di essere tornato un vero wrestler e la WWE decide di riassumerlo. Il primo aprile, a Raw, è appena finito il match fra Booker T e Rob Van Dam per il titolo intercontinentale, quando Eddie Guerrero fa il suo ritorno sugli schermi della WWE, attaccando Van Dam. Inizia quindi un feud “Frog Splash vs. Frog Splash” fra i due ex wrestler della ECW: la settimana seguente, sempre a Raw, Guerrero interferisce nel match fra Van Dam e The Undertaker, facendo perdere il primo. Sette giorni più tardi assistiamo alla prima sfida incrociata fra i due, che si sfidano in un tag match che vede da una parte Rob Van Dam & Spike Dudley e dall’ altra William Regal & Guerrero. E’proprio il wrestler messicano a decidere il match eseguendo il frog splash su Spike. Il 21 aprile arriva il momento di vedere i due uno contro l’ altro: si disputa infatti WWE Backlash. Rob Van Dam vs Eddie Guerrero si affrontano in un match valevole per il titolo intercontinentale e lo sfidante messicano conquista per la seconda volta in carriera il titolo intercontinentale. Il giorno dopo, a Raw, il nuovo campione intercontinentale attacca nuovamente Van Dam, rilanciando  il feud fra i due.

Il 26 aprile, Guerrero, per rispettare precedenti impegni contrattuali con il beneplacito della WWE,  partecipa ad uno show della ICW, nel corso del quale sconfigge C.M. Punk, in un "WWE IC Title vs. IWC HW Title" Match. Il giorno dopo partecipa ad un show della RoH (Ring of Honor) nel corso del quale, in coppia con the Amazing Red sconfigge gli Spanish Announce Team.

Il 4 maggio Guerrero affronta nuovamente Van Dam, nel corso del ppv inglese Insurrextion: a vincere è Van Dam, ma solo per squalifica. Il 19 maggio a Judgmet Day 2002, altro match ed altra vittoria per il messicano contro Van Dam. Otto giorni dopo, a Raw, assistiamo alla sfida decisiva fra i due, in un ladder match, vinto da Rob Van Dam, che diventa quindi il nuovo campione intercontinentale. I due si affrontano nuovamente il 10 giugno sempre a Raw, in un match di qualificazione per il torneo di King of The Ring ed anche in questo caso la vittoria va a Van Dam.

La WWE decide che Guerrero è maturo per il salto di qualità e prepara un feud contro “Stone Cold” Steve Austin. Questi, ritenendo di essere male utilizzato dalla federazione, e che un feud con Guerrero per lui sia una retrocessione, lascia la federazione. La WWE decide allora di rendere la realtà finzione e crea una storyline per cui il wrestler messicano dà la colpa a Ric Flair dell'allontanamento di Steve Austin. A King of The Ring, troviamo di fronte proprio Flair e Guerrero e a prevalere è il più esperto Flair. Guerrero inizia quindi a fare coppia con un altro ex membro dei Radicalz, Chris Benoit. I due iniziano un feud con Bubba Ray & Spike Dudley. Le due coppie si trovano contro a Vengeance 2002, in un Tag Team Table Match, che vede vittoriosi i fratelli Dudley. Il primo agosto Guerrero e Benoit passano fra le file del roster di SmackDown! e nel loro primo match sconfiggono la coppia The Rock & Edge. A Summer Slam, Guerrero viene sconfitto proprio dal canadese Edge. I due si affrontano nuovamente ad Unforgiven e questa volta è Guerrero a prevalere. Quattro giorni dopo, a SmackDown! assistiamo all’ ultimo capitolo della faida tra Guerrero ed Edge, i due si affrontano in un NO DQ match, che vede ancora una volta Edge come vincitore.

A settembre 2002, il General Manager di SmackDown, Stephanie McMahon, istituisce un torneo per i nuovissimi WWE SmackDown! World Tag Team Title. Eddie Guerrero decide quindi di riunire la famiglia ed inizia a far coppia con il nipote Chavo: dopo aver sconfitto Mark Henry e Rikishi, vengono battuti da Chris Benoit & Kurt Angle nelle semifinali del torneo. I due messicani però non si rassegnano e iniziano la caccia ai titoli. Il 17 novembre, a WWE No Mercy 2002, i due messicani vengono premiati: sconfiggendo in un three way match le coppie formate da Edge & Rey Mysterio (campioni in carica) e Kurt Angle & Chris Benoit, diventano i nuovi campioni di coppia.

Nell’ ultimo ppv dell’anno, Armageddon, Eddie Guerrero viene sconfitto dal suo ex partner Chris Benoit. Il 2003 si apre con la partecipazione alla Royal Rumble, dove Eddie viene presto eliminato. Il 6 febbraio Los Guerreros, sconfitti dal Team Angle (Shelton Benjamin e Charlie Haas) durante un edizione di SmackDown! perdono i titoli di coppia. Dopo due anni, Eddie Guerrero torna a disputare WrestleMania: a WrestleMania 19 Los Guerreros e la coppia formata da Rhyno e Chris Benoit vengono sconfitti dal Team Angle, che mantiene i titoli. Un mese dopo, a Backlash, vediamo nuovamente contro Team Angle e Los Guerreros e anche in questo caso è il Team Angle a vincere. Nel mese di maggio, Chavo Guerrero si infortuna nel corso di une edizione di Velocità, ed il match previsto per Judgment Day 2003 tra Los Guerreros e il Team Angle perde un protagonista. Eddie decide di sostituire il nipote con Tajiri e la scelta si rivela molto felice: i due infatti sconfiggono il Team Angle in un ladder match, diventando i nuovi campioni. Il regno dell’inedita coppia termina a SmackDown! il 3 luglio, quando il Team Angle torna in possesso dei titoli. Dopo il match Eddie attacca Tajiri, passando da face a heel.

Eddie Guerrero torna quindi alle competizioni da singolo. La WWE decide di riesumare lo United States Title e per assegnarlo indice un torneo. Guerrero, dopo aver sconfitto Ultimo Dragon nei quarti di finale, sconfigge Billy Gunn in semifinale. La finale si disputa a Vengeance 2003 e vince proprio il wrestler messicano, che sconfigge l’altro finalista, Chris Benoit. A Summer Slam, sconfiggendo Chris Benoit, Tajiri e Rhyno in un “Fatal Four Way Match”, Guerrero conserva il WWE U.S. Title. Eddie, tornato nel frattempo face, inizia quindi un feud con il gigante della federazione, Big Show. I due si affrontano a No Mercy, ed è Big Show a conquistare vittoria e titolo.

Nel frattempo, dopo quattro mesi di assenza, nel mese di settembre Chavo Guerrero fa il suo ritorno alla WWE. Lui e lo zio riformano un team iniziano un feud con i campioni di coppia, i Basham Brothers (Doug e Danny). Alle Survivor Series 2003 vincono i Basham, che si confermano quindi campioni. Nascono delle incomprensioni fra zio e nipote che cominciano a minare il loro rapporto. Durante SmackDown! del primo gennaio 2004, dopo aver perso un match con il World Greatest Tag Team (ex Team Angle) i due arrivano quasi alle mani e solo l’ intervento di Kurt Angle placa gli animi. Una settimana, dopo i due vengono chiamati sul ring sempre da Angle, e dopo una lunga discussione finiscono per stringersi la mano. Poco dopo, nel corso della serata, i due Guerrero hanno l’occasione per tornare campioni di coppia affrontando i Basham, ma sono proprio i campioni a vincere e nel post match si accaniscono su Eddie. Chavo scende dal ring per prendere una sedia, ma non risale e si mette a guardare da bordo ring. Terminato il massacro, i Basham vanno via e Chavo sale sul ring, iniziando anche lui a picchiare lo zio. Chavo arriva a far sanguinare la testa di Eddie e a questo punto decide di fermarsi, per poi allontanarsi dall’arena a bordo della vettura di Eddie. A distanza di sei anni, un nuovo feud fra zio e nipote sembra inevitabile.

Nella puntata di SmackDown! del 15 gennaio torna alla WWE Chavo Guerrero,Sr., fratello di Eddie e padre di Chavo Jr. Chavo Sr., sale sul ring, dicendo di essere venuto per scusarsi con Eddie al posto di Chavo, e chiede ad Eddie di salire sul ring. Eddie arriva e dice di non avercela con il fratello, ma che dovrebbe essere Chavo Jr. a chiedergli scusa. Fa il suo ingresso proprio Chavo Jr che però sembra spaventato all’idea di salire sul ring, ed Eddie si protrae verso di lui per invitarlo, quando viene incredibilmente attaccato alle spalle dal fratello. Chavo Jr. sale sul ring e, con il padre, assale Eddie fino a quando Kurt Angle non arriva a salvarlo. Il 22 gennaio 2004, Chavo padre e figlio battono Eddie Guerrero e Kurt Angle in un fantastico match, dopo che Eddie colpisce Angle accidentalmente negli occhi ed Angle, che non vede, colpisce Eddie con un Angle Slam, permettendo ai Chavos di eseguire lo schienamento vincente.

Alla Royal Rumble, Eddie Guerrero si prende la sua rivincita battendo Chavo, Jr. ma non ponendo fine al feud, che continua nelle settimane successive. Il 29 gennaio, a Smackdown!, Eddie viene attaccato nel backstage e condotto in ospedale, ma torna alla fine dello show, per battere altri quattordici wrestlers in una “Smackdown! Royal Rumble” che gli porta una WWE title shot. A No Way Out 2004, Eddie Guerrero andrà contro il campione Brock Lesnar. Eddie schiena Lesnar a Smackdown! il 12 febbraio, al termine di un tag team match che lo vede in coppia con John Cena, contro Lesnar e Big Show. 

Il 15 febbraio 2004 Eddie Guerrero scala il tetto del mondo. A No Way Out sfrutta una interferenza di Bill Goldberg c conquista, dopo anni di durissima gavetta, il WWE title, il suo primo titolo mondiale. La sua prima difesa è nel corso della successiva puntata di Smackdown!, quando il suo match contro il nipote Chavo termina dopo che l’arbitro speciale Kurt Angle lo attacca. Eddie inizia allora un feud contro Angle, diventato heel, e lo batte a Wrestlemania XX. Al termine dello show, Eddie Guerrero corre sul ring con la sua cintura per abbracciare il nuovo campione mondiale del roster di Raw, Chris Benoit, festeggiando con lui.

Il 22 marzo 2004, a Raw, nel corso dello show in cui si svolge una nuova draft lottery, Eddie affronta Triple H, ma il match termina in un no contest quanto i wrestlers dei roster di Smackdown! e Raw giungono sul ring e danno vita ad una enorme rissa. Il 25 marzo Eddie Guerrero affronta  Booker T, ma anche questo match termina in un no contest, quando John “Bradshaw” Layfield interferisce.  Il 28 marzo, nel corso di un house show, Eddie ha un alterco con un fan che aveva gettato una bibita contro i suoi figli, sul ring con lui per festeggiare. Eddie lo assale, proprio come aveva fatto qualche mese prima con un altro fan che gli aveva dato dell’alcolizzato.

Eddie inizia un feud con JBL, che ha la gimmick di un ricco uomo di affari texano arrogante e razzista. L’8 aprile 2004 Angle decide che JBL è il vincitore del “Great American Award”, un trofeo creato per premiare il miglior eroe americano di Smackdown!, ma Eddy Guerrero arriva sul ring ruba e distrugge il trofeo. Il 15 aprile 2004, Eddie Guerrero batte The Big Show, che è costretto a lasciare la WWE in seguito alla sconfitta. Il 2 aprile, ad un house show, Eddie Guerrero invita sua moglie, le sue figlie e sua madre nel ring per celebrare la festa della mamma. Arriva JBL che colpisce Eddie e minaccia sua madre, facendole venire un “attacco di cuore”. Il 6 maggio, Eddie Guerrero, letteralmente impazzito per il dolore, alla fine dello show colpisce i Dudley Boyz e diversi arbitri. La settimana successive Eddie Guerrero viene “arrestato” dopo aver assalito e distrutto la limousine di JBL. Lo scontro tra i due avviene a Judgment Day 2004, e JBL batte Eddie per squalifica in un match in cui Eddie perde litri di sangue e a fine match deve essere portato in ospedale. Il feud tra i due continua nelle settimane successive e a Great American Bash 2004 va in scena la rivincita, in un bullrope match: JBL batte Eddie e conquista il titolo in modo rocambolesco. Sembra infatti che la vittoria sia arrisa a Guerrero, che però ha compito il grave errore di lanciare JBL sull’angolo del ring poco prima che lo tocchi lui stesso. La stipulazione del match prevedeva che avrebbe vinto che avesse toccato i quattro angoli del ring di fila, e quindi Guerrero perde match e titolo. 

Il primo luglio 2004, a Smackdown!, Eddie Guerrero afferma di avere una clausola nel suo contratto che gli garantisce un rematch e la possibilità di scegliere l’eventuale stipulazione speciale: Eddie sceglie di affrontare JBL due settimane dopo a Smackdown! In uno steel cage match. Il 15 luglio il match va in scena, ma Eddie perde per colpa di una interferenza di Kurt Angle, mascherato da “El Gran Luchadore”. A questo punto, Vince McMahon prende la situazione in pugno e sanziona un match tra Guerrero ed Angle per Summer Slam 2004: il match viene vinto dall’Olympic Gold Medalist via ankle lock. Per Guerrero la faida con il wrestler di Pittsburgh è comunque ben lungi dal terminare, visto che per diverso tempo i due continuano a beccarsi a Smackdown!. Nello show post-Summerslam Latino Heat, coadiuvato da Rey Misterio, riesce a battere Kurt ed il suo scagnozzo Luther. Il 2 settembre a SD! i due danno vita ad un bellissimo Best 2 Out Of 3 Falls Match, che si conclude con la vittoria di Angle, mentre la settimana successiva il loro Lumberjack Match termina in no contest, quando si assiste al rientro a SD! di Big Show, che fa piazza pulita di tutti.

Il 16 settembre Eddie è in apprensione per la scelta di Big Show su chi fronteggiare, se lui o Angle, ma alla fine tira un sospiro di sollievo, visto che il gigante sceglie di misurarsi contro Kurt. La settimana seguente Guerrero e Big Show lottano addirittura assieme, contro Angle e Luther, e vincono per squalifica dopo un’interferenza di Jindrak. Il feud col Team Angle porta Eddie Guerrero ad un nuovo match in ppv, a No Mercy (3 ottobre), contro Luther, accompagnato per l’occasione da Jindrak. Latino Heat riesce a vincere l’incontro con l’astuzia, grazie anche all’uso di uno sfollagente, presente sullo stage come tributo al grande “Big Bossman” Ray Taylor, scomparso poco prima. In seguito, nel primo SD! post-ppv, Luther ottiene un rematch, che si conclude con un’altra vittoria di Eddie, via DQ a causa dell’interferenza di Mark Jindrak. Nelle settimane successive le tensioni tra il Team Angle ed i face capitanati da Eddie si fanno sempre più accese, al punto da far sfociare il tutto in un match ad eliminazione a Survivor Series. La marcia di avvicinamento al ppv, prestigioso in quanto uno dei 4 big four in cui lottano entrambi i roster, per Eddie si compie con una sconfitta contro Jindrak, ed una vittoria poi ottenuta con Rob Van Dam contro lo stesso Mark e Luther (21 ottobre e 11 novembre).

Il 14 novembre si svolge Survivor Series, e la sfida è fra il Team Guerrero (Eddie Guerrero, Big Show, Rob Van Dam, e John Cena) ed il Team Angle (Kurt Angle, Mark Jindrak, Luther Reigns, e Carlito Caribbean Cool). Al termine di un match che forse non rispetta le aspettative, Eddie Guerrero ed i suoi partners sottomettono in tutto e per tutto il Team Angle, e vincono l’incontro.

Dopo la parentesi Angle, Eddie torna a mirare il WWE title, perso per mano di JBL ed ora attorno alla vita dell’odioso miliardario texano. Il problema per Eddie è che la concorrenza è più che agguerrita, visto che assieme a lui dimostrano di volere la massima cintura di Smackdown! anche Booker T e The Undertaker. Eddie allora, furbescamente come sua abitudine, allaccia un’alleanza con gli altri due face che dovrà fronteggiare ad Armageddon: il 25 novembre con Booker T perde contro JBL e Orlando Jordan, a causa però di un intervento dei Bashams, mentre il 9 dicembre, in tag team col Phenom ed ancora con il cinque volte campione WCW, batte il Cabinet al gran completo.

Il 12 dicembre si tiene l’ultimo ppv della WWE per l’anno 2004, ed il main event, come sopra annunciato, promette scintille: JBL vs. Undertaker vs. Eddie Guerrero vs. Booker T per il WWE title! Nel corso della contesa Latino Heat non si fa scrupoli ad allearsi con Booker T o con il becchino, a seconda delle circostanze, ma purtroppo per lui tutto ciò non serve a nulla, perché alla fine di un incontro nel quale comunque sale in cattedra più degli altri, è JBL a confermarsi campione. Dopo Armageddon ottiene due vittorie consecutive a Smackdown!, prima contro Rene Dupree e Kenzo Suzuki, insieme a Booker T, e poi nella puntata in Iraq, dove con Rey Misterio batte Kurt Angle e Luther Reigns. Lo straordinario 2004 di Eddie Guerrero però si conclude con una sconfitta: il 30 dicembre combatte per i titoli di coppia con Booker T contro i campioni Misterio e RVD, ma perde, subendo tra l’altro il pin decisivo per mano del cruiser messicano. Il 2005 per Latino Heat non inizia meglio, anzi, perché nella prima puntata dell’anno, il 6 gennaio, perde in un single match contro Rey Misterio, che lo schiena per la seconda volta consecutiva.

La settimana seguente Eddie, assieme a Booker T, viene inserito in un Fatal 4 Way per i titoli di coppia di Misterio e RVD, contro anche i Bashams e la coppia Jindrak/Reigns. Anche stavolta arriva la sconfitta, perché vittoria e titoli vanno a Doug e Danny Basham. Nel frattempo si avvicina la Royal Rumble, prevista per 30 gennaio, e Latino Heat vi si qualifica grazie ad una vittoria ottenuta insieme a Rey Misterio, contro Mark Jindrak e Luther Reigns, in un house show. Prima della Royal Rumble Eddie riesce finalmente a tornare alla vittoria a Smackdown!, battendo il 27 gennaio Luther, Jindrak, e Jordan, in team con Rey Misterio e Booker T. Si arriva così alla Royal Rumble, dove Eddie nella pesca del numero non è molto fortunato: difatti gli tocca il numero 1, e se lo tiene, nonostante lui provi in tutti i modi a scambiarlo con quello pescato da Flair, che sarebbe poi entrato ben dopo di lui. Dunque Eddie inizia sul ring insieme al vincitore del 2004, Chris Benoit, insieme al quale si prende cura prima di Daniel Puder e poi di Hardcore Holly; tuttavia però, dopo una rissa da lui improntata come al solito su imbrogli e temporanee alleanze, Eddie viene eliminato da Edge.

Dopo la Royal Rumble il gm Teddy Long indice un tournament per decretare colui che sfiderà il campione WWE (uno tra Big Show e JBL) a Wrestlemania XXI. Eddie figura tra i partecipanti del torneo, ma non va oltre il primo turno, dove perde da Booker T. Il 10 febbraio Eddie partecipa al tour della WWE in Giappone, ed a Tokyo batte il padrone di casa Kenzo Suzuki. Eddie Guerrero fa in tempo per No Way Out a stringere un’alleanza con Rey Misterio, ed il 20 febbraio, giorno del ppv, lotta contro i Bashams, campioni, e riesce con Rey a carpire i tag team titles! Latino Heat torna dopo 7 mesi ad indossare una cintura di campione, quella stessa cintura già posseduta in passato sia col nipote Chavo che con Tajiri.

La prima difesa dei titoli per i due atleti di origine messicana arriva pochi giorni dopo, nello SD! del 24 febbraio: nel rematch di No Way Out battono ancora i Bashams e mantengono le cinture. Da notare come in quella occasione Rey colpisce per sbaglio Eddie con la sua 619. La settimana dopo è tempo di un’altra difesa, anch’essa vittoriosa, stavolta contro Luther e Jindrak. Il 10 marzo Eddie e Rey vengono sfidati da JBL ed Orlando Jordan (rispettivamente campione del mondo e degli Stati Uniti), ma ancora riescono a mantenere i titoli saldi attorno alle loro vite.

In queste ultime puntata di SD! si assiste più volte ad alcuni incontri nel backstage tra Eddie e Chavo, che più volte fa capire allo zio il fatto che dovrebbe sciogliere il tag con Rey, o comunque assumere la guida vera e propria del tag team, altrimenti non è degno di chiamarsi Guerrero. Il 17 marzo Eddie, con Rey e John Cena, batte JBL ed i Bashams, ma dopo viene ancora avvicinato da Chavo, che continua a mettere pulci nell’orecchio dello zio. La settimana seguente Eddie, dopo un ennesimo colloquio con Chavo, prende coraggio e sfida Rey Misterio ad un match a Wrestlemania XXI! Rey è perplesso, e si riserva di rispondere dopo la difesa che devono sostenere contro Hardcore Holly e Charlie Haas. Il match, dove Rey ed Eddie dimostrano di avere una grande alchimia, viene vinto dai campioni, grazie ad una plancha di Rey su Holly ed alla Frog Splash di Eddie su Charlie. A fine incontro Rey prende il microfono, ed accetta la sfida lanciata dall’amico.

Il 31 marzo, nello show che precede Wrestlemania, Eddie perde contro Danny Basham a causa di un interferenza a suo favore, ma mal effettuata da Rey Misterio, che gli costa il match. Il 3 aprile allo Staples Center di Los Angeles c’è Wrestlemania XXI, e ad aprire lo show è proprio Rey vs. Eddie! Stupendo match, uno dei più belli della serata, ed a vincere è ancora una volta Rey Misterio! Eddie Guerrero esce sconfitto da Wrestlemania, ma nonostante la rabbia si complimenta con l’amico e tag team partner. Il 7 aprile a SD! Eddie interviene nel match tra JBL e Rey, ovviamente in favore di quest’ultimo, ma alla fine fa il tutto per vendicarsi di quanto avvenuto una settimana prima. Infatti, mentre Rey ha in mano l’incontro, Latino Heat entra sul ring ed inizia anch’egli a picchiare JBL, facendo scattare la squalifica per l’amico. La settimana successiva Eddie è impegnato nel suo incontro valido per il #1 Contender Tournament al WWE title, ed il suo avversario è Kurt Angle. Il match è altamente spettacolare, ma purtroppo Eddie esce sconfitto, anche se in modo davvero sfortunato: con l’arbitro ko Angle prova a colpirlo con una sedia, ma in suo soccorso arriva Rey Misterio, che toglie la sedia dalle mani dell’eroe olimpico; alla fine però Kurt riesce a colpire Rey alle spalle, che a sua volta frana addosso a Latino Heat, costandogli il match e interrompendo così la sua marcia verso la title shot.